Un luogo che racconta i sogni di un popolo, l'incubo del terremoto, le battaglie per la democrazia e la ricostruzione del Belìce. Una Sicilia che sorprende, uno spazio che ispira e attrae, per dare insieme una scossa al presente.

Partner

  • CRESM
Visioni notturne sostenibili 2016 - festival

Visioni notturne sostenibili 2016 – festival

Ritorna il 26 e 27 agosto 2016  “VISIONI NOTTURNE SOSTENIBILI. Notte di documentari con gli autori” edizione n.5. Quest’anno ,con la nuova formula festival, vi porteremo con le nostre visioni tra i ruderi di Poggioreale e il Cretto di Alberto Burri nella vecchia Gibellina… seguiteci per gli aggiornamenti… work in...
Educazione e laboratori didattici 2015/2016

Educazione e laboratori didattici 2015/2016

Per ricevere informazioni è possibile scrivere a: direzione@epicentrobelice.net info@epicentrobelice.net Leggi il programma completo delle attività: Laboratori didattici scarica il programma: percorsi didattici scuole belìce 2015:2016  
CARD "Amici di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva" 2016

CARD “Amici di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva” 2016

Ritorna la CARD “Amici di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva” 2016… SOSTIENICI e richiedila da gennaio nel nostro bookshop!
L'arte nel cuore della Sicilia - THE GUARDIANArt in the heart of Sicily - THE GUARDIAN

L’arte nel cuore della Sicilia – THE GUARDIAN

LO SGUARDO DEL “THE GUARDIAN” SULLA VALLE DEL BELICE. UN VIDEO PER NARRARE STORIA E ARTE : UN INVITO SPECIALE AL VIAGGIO IN UNA TERRA CHE HA MOLTO DA RACCONTARE   Ancora una volta la storia del Belice si propone come storia universale, sempre in grado in emozionare ed ispirare....
I MINISTRI DAL CIELO - Lorenzo Barbera

I MINISTRI DAL CIELO – Lorenzo Barbera

Prefazione di Goffredo Fofi Postfazione di Alessandro La Grassa Collana Cronografie (5.); pagine 208; prezzo € 15,00; ISBN 978-88-89987-58-2; anno di pubblicazione: 2011. In vendita presso il nostro bookshop. IN LIBRERIA DAL 25 MAGGIO 2011      « Il racconto di un’altra Sicilia per un’altra Italia » Questo eccezionale documento...
Nuove Memorie Aggiunte

Nuove Memorie Aggiunte

Abbiamo aggiunto nuove “Memorie” che sono state donate a Belìce/Epicentro della Memoria Viva… venite a vederle…

«Se l’occhio non si esercita, non vede.

Se la pelle non tocca, non sa.

Se l’uomo non immagina, si spegne. »

(Danilo Dolci, da Il limone lunare)

Belìce/Epicentro della Memoria Viva è un museo sempre “in costruzione” perché nasce come luogo aperto e vissuto dalla gente, uno spazio espositivo in continua evoluzione che si arricchisce di nuovi contributi di chi vive o chi “passa” dal Belìce: un luogo che narra la storia di una Sicilia che sorprende, che attrae e ispira. A Belìce/EpiCentro ognuno potrà portare e condividere pezzi di storie personali che diventano memoria collettiva. Belìce/EpiCentro è nato con il progetto Le Terre che tremarono ideato dal Cresm di Gibellina, da CLAC di Palermo, Le Mat con sede a Roma e Eco di Polizzi Generosa con il sostegno della Fondazione con il sud e della Provincia di Trapani. Lo spazio contiene e offre alla fruizione video, racconti, disegni, fotografie, documenti che rappresentano la coscienza storica della gente del territorio belicino e raccontano storie importanti e poco conosciute di lotte e mobilitazione popolare prima e dopo il terremoto del 1968. La storia che raccontano parole, immagini e segni inizia negli anni 50 con Danilo Dolci e attraversa un trentennio fondante della Storia locale ma anche italiana, perchè il Belice fu in quegli anni un laboratorio innovativo di pratiche di agire sociale che è importante oggi conoscere, per riflettere sul presente che stiamo vivendo.

In questo sito il viaggiatore scopre la storia di un territorio, la Valle del Belìce, e del suo popolo, che a partire dagli anni 60 produsse uno dei più interessanti esperimenti di democrazia partecipativa in Italia. Gli “scioperi alla rovescia”, le denunce sociali, le inchieste, i digiuni di Danilo Dolci e del suo Centro per la Piena Occupazione, i Comitati Cittadini per lo sviluppo del Belice, il terremoto del 1968 e le lotte popolari per la ricostruzione del Belìce. Tutto questo si racconta nel nostro Belice/EpiCentro della Memoria Viva, attraverso mappe virtuali, fotografie parlanti, video e documenti d’epoca con i quali creare itinerari inediti e originali per un viaggio nella nostra terra.