Laboratori tra la Memoria Viva

1. MARCIA PER L’ ACQUA

Scuola primaria di primo grado
Il laboratorio mira a far conoscere ai piccoli fruitori Belìce/EpiCentro della Memoria Viva, attraverso l’incontro con la storia, gli avvenimenti e lo spirito di un’intera popolazione che si unì in marcia per rivendicare i propri diritti.Nello specifico attraverso libri di illustrazione si vuole raccontare il diritto per l’acqua, come bene comune.
Il laboratorio prevede due fasi: la visita guidata al Belìce/EpiCentro e attività laboratoriale di illustrazione.

2. DENTRO LA NARRAZIONE

Scuola secondaria di primo grado
Scuola secondaria di secondo grado
Il percorso didattico vuole condurre i giovani alla fruizione di Belìce/EpiCentro della Memoria Viva, attraverso le diverse istallazioni presenti nello spazio museale, verso i temi della memoria collettiva delle popolazioni della Valle del Belìce ivi raccolti nel suo interno, introducendo i procedimenti narrativi utilizzati per raccogliere e/o trasmettere al pubblico la materia.
Dopo la visita, si proporranno ai singoli alunni attività ludico-espressive volte a rielaborare quei contenuti, nonché ad arricchirli del proprio personale bagaglio di memorie. Unico vincolo imposto sarà il tema, che dovrà ricollegarsi ai tanti di cui Belìce/Epicentro si fa portavoce.

3. FOTOGRAFO LA MEMORIA

Scuola secondaria di primo grado
Scuola secondaria di secondo grado
Il percorso didattico ha per scopo l’analisi della fotografia di documento partendo dalle immagini che raccontano la storia della mobilitazione popolare di ieri e di oggi, la catasfrofe del terremoto del ’68 e la ricostruzione nella Valle del Belìce attraverso gli scatti di Nicolini, Scafidi, Bruno, Giusino. Gli studenti, verranno avviati alla conoscenza delle tematiche presenti all’interno di Belìce/EpiCentro, e avvicinati all’analisi dell’immagine fotografica e del suo duplice aspetto di oggetto e di documento come trasmissione della memoria. In seguito in laboratorio saranno guidati nella realizzazione di un’impronta fotografica esclusivamente attraverso l’utilizzo della luce solare.

4. IO CITTADINO ATTIVO

Scuola primaria di primo grado
Scuola secondaria di primo grado
Scuola secondaria di secondo grado
Il percorso didattico intende promuovere e facilitare la partecipazione dei bambini e dei giovani nei processi decisionali di trasformazione, miglioramento, valorizzazione e gestione dell’ambiente di vita. I temi su cui si incentrerà il percorso saranno:
- Attivazione alla partecipazione dei bambini e dei giovani nella pratica della cittadinanza attraverso la facilitazione e il coordinamento di laboratori permanenti scolastici e/o extrascolastici orientati alla conoscenza diretta delle Istituzioni (ad esempio “Visite in Comune”), degli spazi sociali e delle realtà del territorio.
- Coinvolgere attivamente bambini e giovani in ambito ambientale, sociale, economico, attraverso laboratori, eventi, simulazioni e sperimentazioni di sensibilizzazione, scoperta e mappatura dell’ambiente naturale e costruito, sui temi del risparmio energetico e della mobilità sostenibile.
- Realizzare laboratori di progettazione partecipata per la realizzazione di oggetti (co-design), di rivivere luoghi (progettazione architettonica) e quartieri (riqualificazione urbana) o città (pianificazione), valorizzando il punto di vista dei più piccoli e dei giovani adattando strumenti e modalità alle diverse fasce di età.

5. BELìCE#workinside

Lo staff di Belìce/EpiCentro si sposta nei luoghi delle scuole della Valle proponendo la lettura del libro “I Ministri dal Cielo” di Lorenzo Barbera, in presenza dell’autore, seguita da un’azione didattica performativa guidata a partire dalla lettura di alcuni passi del testo.

Durata: 3 h
Tariffa da concorda in relazione ai partecipanti.

I laboratori hanno una durata di 2h per un costo di 3 € a ragazzo.
Belìce/EpiCentro è disponibile a collaborare con i docenti per la realizzazione di progetti speciali mirati e/o secondo le esigenze dei propri alunni su tematiche specifiche.