Nato a Palermo il 5 agosto del 1942. Dopo la maturità artistica
si è subito dedicato al disegno ed alla pittura realizzando opere tuttora inserite in cataloghi di livello nazionale. Attratto dalle luci della sala di posa e dalla magia della camera oscura dell’affermato studio abilmente condotto dal padre, si dedicò con maggiore impegno alla fotografia, ottenendo risultati positivi ancora oggi richieste e pubblicate sulle maggiori testate giornalistiche: quali il New York Times, Time, Repubblica, Corriere della sera, Gazzetta dello sport, Guerin sportivo, Espresso, Panorama, Epoca, Giornale di Sicilia e L’Ora. 

Attualmente Franco Scafidi conduce insieme al figlio Giusto uno studio a Palermo, dove cataloga e seleziona tutti quei negativi che compongono uno dei maggiori archivi fotografici della Sicilia. Infatti, con la sua inseparabile Nikon egli ha fissato nella memoria di tantissimi lettori le immagini più significative della Sicilia: cronaca, divi, campioni ed eventi di ogni genere, testimoniano emozioni che diventano storia.

All’interno di Belìce/EpiCentro sono contenuti e consultabili 50 scatti riguardanti la Marcia per la Pace della Sicilia Occidentale del ’67, il Terremoto del ’68